PUNTATA 1: Le relazioni orizzontali. - Bruco e Farfalla
890
post-template-default,single,single-post,postid-890,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive

PUNTATA 1: Le relazioni orizzontali.

“All’interno di una relazione di coppia in che ruolo mi trovo? Sono alla pari rispetto al mio partner oppure in certi ambiti ho più potere e in altri meno?Chi stabilisce le regole familiari? Chi gli obiettivi da raggiungere?”

“Sveva! Pronto, Sveva, mi senti?”
“Si. Perché hai quel tono agitato?”
“Guarda, dire che sono infuriata è poco!”.

Sveva e Nora si conoscevano dal liceo, ma era all’Università che avevano iniziato a legare di più.
Da allora erano passati alcuni anni, e non avevano perso l’abitudine di sentirsi ogni giorno.
A dire il vero, era soprattutto Nora a chiamare.

“Che succede”?
“Le sto provando tutte con Mario, ma è sfinente! Ieri sono andata anche a quel corso di cui ti parlavo…”
“Ah si! Quello sulla relazione di coppia! Com’è andata?”

Sveva aveva il dono dell’ascolto, e l’incapacità a chiederlo.
Ascoltava per ore i racconti di Nora, compresi i lunghi sfoghi esistenziali. Ma quasi mai esprimeva i suoi.
Inconsapevolmente, quel suo modo di aiutare Nora la faceva sentire utile, importante.
A volte, però, si sentiva prosciugata, sfinita, come se le tensioni dell’amica inghiottissero anche lei.

Non sapevano –entrambe- che l’amicizia è un continuo baratto, e che per mantenerla florida avrebbero dovuto restituirsi ciò che una dava all’altra.

“Il corso è anche interessante, ma cavolo, devo fare sempre tutto io! Lui niente, hai presente lo zero assoluto?”.
“Cos’ha combinato, stavolta?”
“E’ da quasi due mesi che è arrivato l’avviso di una raccomandata…”
“Sua? Cos’era?”
“L’ennesima multa per eccesso di velocità! Bene, è arrivata doppia!”.
“Che problema c’è, scusa? È sua la multa, no?”.
“Beh, intanto ha detto che è anche colpa mia perché dovevo andare a ritiragliela…”
“E dove sta scritto?”
“Appunto, Sveva! Hai presente un bambino?”.
“E poi, senti qua, ti leggo gli appunti di ieri: Le relazioni orizzontali sono quelle relazioni p-a-r-i-t-a-r-i-e con le quali entriamo in contatto con persone che, in termini di responsabilità e ruolo, sono alla pari rispetto a noi. Equità di potere e responsabilità. Esempi: i fratelli, gli amici, e la relazione di coppia.
Ma aspetta, perché qui viene il bello: “Nelle relazioni paritarie ci deve essere equilibrio e uno scambio alla pari”.
“Capisci?”.
“Si si. L’altra sera anche Leo mi ha risposto male! Ero al telefono con lui e…”
“Sveva! Scusa-scusa-scusa ma mi stanno suonando alla porta! Ciao!”.

Click (…).

No Comments

Post A Comment