Se saprai starmi vicino - Bruco e Farfalla
1428
post-template-default,single,single-post,postid-1428,single-format-standard,bridge-core-1.0.5,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-18.1,qode-theme-bridge,disabled_footer_top,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.0.2,vc_responsive

Se saprai starmi vicino

Ergetevi insieme, ma non troppo vicini: poiché il tempio ha colonne distanti, e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro”. K. Gibran.

 

 

Sto con te, ma rimango me.

Siamo io e te, e insieme saremo NOI.

Ti starò vicino, e sosterrò il tuo volo.

E tu?

 

 

 

 

 

 

SE SAPRAI STARMI VICINO
Poesia di Rosita Vicari, scultura “Amore e Psiche”, A. Canova

Se saprai starmi vicino,
e potremo essere diversi,
se il sole illuminerà entrambi
senza che le nostre ombre si sovrappongano,
se riusciremo ad essere “noi” in mezzo al mondo
e insieme al mondo, piangere, ridere, vivere.

Se ogni giorno sarà scoprire quello che siamo
e non il ricordo di come eravamo,
se sapremo darci l’un l’altro
senza sapere chi sarà il primo e chi l’ultimo
se il tuo corpo canterà con il mio perchè insieme è gioia…

Allora sarà amore
e non sarà stato vano aspettarsi tanto.

 

No Comments

Post A Comment